Palazzi Signorili - Polcenigo

palazzi-signorili-polcenigo

Palazzi signorili - Polcenigo

Palazzo Fullini

palazzo-fullini-polcenigo

Palazzo Fullini

Nella cittadina sorgono rilevanti palazzi signorili cinque-seicenteschi. La piazza è dominata da Palazzo Fullini, per il quale si è fatto il nome del noto architetto Domenico Rossi. Il palazzo apparteneva alla ricchissima famiglia Fullini, che nel XVII secolo acquistò il titolo di conti di Cuccagna, Zucco e Partistagno dalla Repubblica di Venezia.

L'esterno è caratterizzato dal porticato con cinque archi a bugne, da due trifore con graziose colonnine e poggiolo e da numerosi mascheroni. All'interno sono conservati splendidi stucchi del Settecento. Il palazzo ospitò la notte del 15 aprile 1809 il Vicerè d'Italia Eugenio di Beauharnais, figlio adottivo di Napoleone, alla vigilia della battaglia dei Camolli.

Palazzo Salice Scolari

palazzo-salice-scolari

Palazzo Salice Scolari

Proseguendo lungo Via Gorgazzo troviamo Palazzo Salice-Scolari, una dimora gentilizia del XVI secolo, completamente ristrutturata nel rispetto della sua originaria tipologia. Palazzo Salice-Scolari ha un caratteristico e originale giardino all'italiana realizzato, a suo tempo, dal proprietario ing. Pietro Quaglia (1810 - 1882) dopo la morte dell'amatissima moglie Maria Mainardi (1861), che gli aveva portato in dote il palazzo.

palazzo-salice-scolari-polcenigo

Vista dall'alto di Palazzo Salice Scolari

Il giardino è addossato alla collina retrostante Palazzo Salice-Scolari e vi si accede mediante un ponte che solca un torrente.
Esso è costituito da due parti distinte: quella con terrazze di terrapieni a due livelli, le quali offrono una originale visione estetica, e la parte esterna caratterizzata da un sentiero, accompagnato da una bassa siepe, che porta in un punto panoramico dove è possibile ammirare Polcenigo nella sua complessità architettonica e paesaggistica.

Da qui il sentiero prosegue e conduce, inoltrandosi nella vegetazione boschiva, verso una grotta artificiale ravvivata dal fluire dell'acqua.

Palazzo Zaro e altri palazzi

palazzo-zaro-polcenigo

Palazzo Zaro

Lungo Via Coltura troviamo una serie di palazzi del "Borgo di sotto" che meritano sicuramente una visita. Tra questi si distingue Palazzo Zaro che fu proprietà dei Manin che lo comprarono dai Conti di Polcenigo, che furono costretti a venderlo (insieme ad una parte del titolo) per riscattare i fratelli Marzio e Gio Batta caduti prigionieri dei Turchi.

palazzo-pezzutti-polcenigo

Palazzo Pezzutti

palazzo-zaja-polcenigo

Palazzo Zaja

loghi-turismo-alto-livenza